Informazioni personali

Le mie foto
Mi chiamo Maria e sono una gran mangiona. Mi piace tutto ad eccezione del cibo cucinato male. Mi piace cucinare sempre nuove pietanze e quando non ho piatti e padelle da lavare, mi sento triste. La mia cucina è ricchissima di caccavelle di tutti i tipi; il solo vederle in un negozio mi fa soffrire: le voglio a casa mia!!! Prediligo i dolci e tutti gli impasti lievitati ma non disdegno il resto. La mia vita ruota intorno a due pilastri: la culinaria e la scuola infatti, se mi cercate, mi trovate o in cucina o in un'aula scolastica. Ho aperto questo blog per conservare le ricette provate e poi perchè non voglio essere obsoleta e desidero dimenticare il buon vecchio quaderno di ricette scritte a mano.

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 27 dicembre 2012

Le pipe con favette,salsiccia e sugo alla cipolla

2

Ingredienti:

pasta formato pipe rigate Franciacorta Valdigrano

450 g di pasta di salsiccia

300 g di favette senza la pellicina ( ne tengo in gran quantità surgelate)

una manciata di foglie di basilico

un barattolo di sugo alla cipolla ( 280 g ) Tipici Mediterranei

mezzo bicchiere di acqua

olio extravergine d’oliva

un pizzico di sale ( si può benissimo omettere)

parmigiano grattugiato

 

In un tegame rosolare in olio la pasta di salsiccia. Aggiungere le favette e continuare la cottura.

Dopo alcuni minuti mettere in tegame il sugo alla cipolla e mezzo bicchiere d’acqua. Cuocere dolcemente e finire con dell’odoroso basilico tritato.

Condire le pipe con il sugo aggiungendo un pugnetto di parmigiano grattugiato.

 

 

54

 

6

 

 

7

 

8

12 commenti:

  1. Non ti ferma nessuno, neanche e feste ! I tuoi ricchi sapori puntuali ci arrivano per ingolosirci ! Sono convinta che la cucina siciliana, calabrese... abbiano delle marce in più di accostamenti e intensità di sapori. Le favette per esempio non le uso, perché le conosco poco...e mi perdo qualcosa ! le congeli fresche, e oltre al baccello togli anche la pelle della fava stessa ? devo imparare. Un abbraccione !

    RispondiElimina
  2. Ecco cosa posso fare con le fave surgelate che ho messo via questa primavera!!!!! Favoloso questo piatto, completo e saporito! Buona continuazione mia cara! Baci

    RispondiElimina
  3. Che bella ricetta Mariabianca!!!
    Anche se in ritardo accetta i miei più cari auguri di Buone Feste!!!
    A presto, Barbara

    RispondiElimina
  4. Che delizia, troppo invitante questa pasta, mi hai fatto venire una fame!

    RispondiElimina
  5. Grazie alla tecnolocia, un tocco di primavera è possibile anche in inverno...

    RispondiElimina
  6. Sei un pozzo di idee. Buona continuazione di ferieeeee. Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Grazie per i vostri commenti.

    RispondiElimina
  8. ciao Maria, che buone, adoro le fave cotte e crude, e anch'io di solito faccio la scorta nel surgelatore, questa ricetta è proprio bella e i colori sono quelli della bella Sicilia...un abbraccio carissima e se non ci risentiamo comincia bene il 2013, speriamo ci porti cose migliori, auguri tanti tanti

    RispondiElimina
  9. Cara Maria , passare da te e fare il pieno di golosità è un tutt'uno!
    Questa pasta farebbe la piena felicità di mio marito , è uno spettacolo!
    Ti auguro di cuore un nuovo anno pieno di gioia, un bacio!
    Sandra

    RispondiElimina
  10. sempre piatti belli gustosi e saporiti!
    eh peccato quest'anno niente favette in congelatore per me!
    bacioni e mille auguri per uno splendido 2013

    RispondiElimina
  11. uao che bel primo piatto..
    mi piace!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...