Informazioni personali

La mia foto
Mi chiamo Maria e sono una gran mangiona. Mi piace tutto ad eccezione del cibo cucinato male. Mi piace cucinare sempre nuove pietanze e quando non ho piatti e padelle da lavare, mi sento triste. La mia cucina è ricchissima di caccavelle di tutti i tipi; il solo vederle in un negozio mi fa soffrire: le voglio a casa mia!!! Prediligo i dolci e tutti gli impasti lievitati ma non disdegno il resto. La mia vita ruota intorno a due pilastri: la culinaria e la scuola infatti, se mi cercate, mi trovate o in cucina o in un'aula scolastica. Ho aperto questo blog per conservare le ricette provate e poi perchè non voglio essere obsoleta e desidero dimenticare il buon vecchio quaderno di ricette scritte a mano.

Cerca nel blog

giovedì 4 settembre 2014

Il pudding al cioccolato e mandorle

1

Non avevo mai fatto il pudding ed ho scoperto,provando,che si può congelare. Basterà,poi,scongelarlo a temperatura ambiente e riscaldarlo a bagnomaria in forno: sembrerà come appena fatto!!!!

E’ un dolce che non va sformato per cui ho usato due piccole tortiere  di ceramica da forno.

E’ buono,anzi “ troppo “ buono!!

Mangiato tiepido è perfetto…….ma anche freddo di frigorifero non scherza….

Ho visto questo dolce su “ Dolci pasticci.it “ di Sweet Angel che,a sua volta, l’ha visto nel blog di Giulia Pignatelli…..la quale,a sua volta, ha preso la ricetta dal libro di Carla Bardi, Cioccolato, della Gribaudo.

Insomma…..i dolci buoni circolano che è un vero piacere!

 

12

cucchiaino in ceramica a fiori GreenGate

 

Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

Ingredienti:

200 g di farina 00 – 50 g di mandorle bianche – 50 g di cacao amaro – 100 g di zucchero di canna ( meglio se quello scuro) – 250 g di latte – 3 uova medie – 90 g di burro – un pizzico di sale – 3 cucchiaini di lievito per dolci – un cucchiaino di essenza di vaniglia.

Ingredienti per la salsa:

3 cucchiai di cacao amaro – 100 g di zucchero di canna – 500 g di acqua bollente -

Inoltre:

una nocciolina di burro per gli stampi

gelsi neri ( facoltativi) per accompagnamento

 

In una ciotola mescolare la farina,il cacao amaro,il lievito,lo zucchero di canna e le mandorle precedentemente tritate e fatte in polvere.

Aggiungere il burro morbido a pezzetti,il pizzico di sale e mescolare.

Unire le uova,uno a volta, e mescolare.

Unire il latte,il cucchiaino di essenza di vaniglia e mescolare.

Versare il composto ottenuto su due piccole tortiere di ceramica lievemente imburrate e preparare la salsa che va messa sopra prima di infornare.

Mescolare i tre cucchiai di cacao amaro con i 100 g di zucchero di canna e versarli sul dolce ( nel mio caso erano due).

Ricoprire,infine, con l’acqua bollente versandola lentamente.

Infornare a 180° per circa 25 minuti.

Servire,se piace,con gelsi neri.

 

2

 

 

8

 

 

9

30 commenti:

  1. Mai fatto ma da provare!! gnammy!

    RispondiElimina
  2. adoro i pudding "self-saucing".. si chiamano così quelli all'interno dei quali si crea una deliziosa salsina cremosa.Il cioccolato è la mia passione (ennò???), quindi, non puoi far altro che fare due-più-due.
    Un abbraccio :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sapevo che si chiamano così.....grazie!

      Elimina
  3. Mancava da un po' e....mammamia che rientro goloso!!!!!!!!
    Sei una cuoca straordinaria!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che straordinaria direi appassionata.....grazie!

      Elimina
  4. Ciao MariaBianca e ben ritrovata,questo pudding sembra davvero delizioso neanche io ho mai provato a prepararlo e grazie di aver appreso che si può congelare,non pensavo.
    a presto baci
    Z&C

    RispondiElimina
  5. anche io non l'ho mai fatto e devo dire la verità le foto viste non mi convincevano le tue parole e le tue foto mi hanno fatto cambiare idea,buonoooooooooooooooooooo,complimenti carissima

    RispondiElimina
  6. CHE DELIZIA, POSSO AFFONDARCI IL MIO CUCCHIAIO?????BACI SABRY

    RispondiElimina
  7. mmmmmmhhhhhhhhhhhhhhhhhhh!!!!!!!!!!!! so quanto è buono, a me la ricetta l'ha data una mia amica qualche anno fa,prima ancora di avere un blog, o addirittura di sapere cosa fossero i blog :) però senza mandorle,quindi immagino la bonta di questa nuova versione, la prossima volta che lo faccio provo questa.baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Franca,per me è stato una vera novità.......da rifare!!!!

      Elimina
  8. Ma qui si comincia col botto !!! Che dolce.... Stra - goloso ! Son contenta di trovarti grintosa :) un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara amica,è sempre un piacere sentirti.

      Elimina
  9. grazie per la fiducia mia cara ;))) Ancora oggi faccio questo pudding molto spesso, è davvero buono!

    RispondiElimina
  10. Wow, che aspetto meraviglioso. Dolce e avvolgente.... mi piaceeeeeeeeeeeee!!
    E' stato un piacere aver scoperto la tua pagina (peraltro l'incipit è meraviglioso ^_^). Ti seguirò con piacere.

    RispondiElimina
  11. Sono felice che sia piaciuto anche a te... le foto, poi, sono splendide!!
    E grazie per la dritta del congelamento, sempre molto utile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo essere io a ringraziare te,un abbraccio.

      Elimina
  12. stupendooooo!!!!!
    E poi davvero interessante la possibilità di congelarlo !!! bravissima amica mia!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Torna utile soprattutto quando abbiamo tante cose da fare.....un bacio!

      Elimina
  13. SLURP! Assolutamente da copiare! messo immediatamente nella wish list

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa molto piacere....un abbraccio.

      Elimina
  14. da affondarci il cucchiaio, che bontà deve essere ! Buona settimana Maria, un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona settimana anche a te cara Chiara.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...