Informazioni personali

La mia foto
Mi chiamo Maria e sono una gran mangiona. Mi piace tutto ad eccezione del cibo cucinato male. Mi piace cucinare sempre nuove pietanze e quando non ho piatti e padelle da lavare, mi sento triste. La mia cucina è ricchissima di caccavelle di tutti i tipi; il solo vederle in un negozio mi fa soffrire: le voglio a casa mia!!! Prediligo i dolci e tutti gli impasti lievitati ma non disdegno il resto. La mia vita ruota intorno a due pilastri: la culinaria e la scuola infatti, se mi cercate, mi trovate o in cucina o in un'aula scolastica. Ho aperto questo blog per conservare le ricette provate e poi perchè non voglio essere obsoleta e desidero dimenticare il buon vecchio quaderno di ricette scritte a mano.

Cerca nel blog

martedì 16 giugno 2015

Le carote al latte di cocco ed i rumori nella scuola

5

 

La scuola è finita….ed è finito anche il rumore assordante che accompagna le mie giornate lavorative.

Ora vivo in un silenzio quasi irreale.

Per chi il mondo della scuola l’ha conosciuto soltanto come studente forse non ricorda più ciò che caratterizza la vita scolastica: parlare in continuazione,anche dieci persone a volta.

Tutti hanno qualcosa da dire…..

Il ruolo di moderatrice di questo cicaleccio continuo è un ruolo arduo.

C’è chi chiede di andare in bagno; c’è chi ( sempre in contemporanea ) chiede di avere rispiegato un concetto risultato poco chiaro sul libro di testo; c’è chi ( sempre in contemporanea ) parla con il compagno del banco accanto; c’è chi ( sempre in contemporanea ) usa il cellulare in classe – vietatissimo – mentre parla anche lui ; c’è chi ( sempre in contemporanea) si avvicina alla cattedra per raccontarmi quello che gli è successo o ha visto succedere…….

Infine c’è chi,come me ( sempre in contemporanea) dice di si a chi ha chiesto di andare in bagno…..rispiega il concetto risultato poco chiaro sul libro……urla rimproverando chi parla con il compagno del banco accanto…..fa la nota all’alunno che usa il cellulare in classe…..dice a chi le vuole raccontare quello che gli è successo di attendere un attimo……………

A ciò si aggiunge il rumore della campanella che suona che scandisce la fine di un’ora di rumori assordanti per iniziare un’altra ora ( in altra classe) di rumori assordanti…….

Ora voglio il silenzio…..nessuno mi parli!!!!!!!!!

 

E mentre mi godo il silenzio cucino queste saporite carote al latte di cocco…..

 

1

tazza,piattino e canovaccio da cucina GreenGate

 

 

Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

 

Ingredienti:

500 g di carote – 1 grossa cipolla – 200 g di pomodori rossi maturi – 300 g di latte di cocco – una spolverata di garam masala – sale q.b. – mezzo cucchiaino di peperoncino piccante Duca Carlo Guarini – zenzero fresco grattugiato -  olio extravergine d’oliva Duca Carlo Guarini – curry e semi di cumino -

 

Tagliare a fette la grossa cipolla e rosolarla dolcemente in olio.

Aggiungere le carote tagliate a rondelle non troppo sottili,un pizzico di sale ed i pomodori fatti a piccoli pezzettini.

Dopo qualche minuto unire il latte di cocco,il peperoncino piccante ed una bella spolverata di garam masala; unire lo zenzero fresco grattugiato,un po’ di curry ed alcuni semini di cumino.

Mettere il coperchio al tegame e cuocere per circa trenta minuti.

3

 

2

22 commenti:

  1. Molto invogliante questo esotico contorno! Mi piace tantissimo anche il set tazza piattino e canovaccio caratterizzati dal motivo a pizzo. Ora vado a vedere chi li produce ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La meravigliosa azienda GreenGate.

      Elimina
  2. Un contorno saporitissimo!

    RispondiElimina
  3. allora che dirti cara goditi il silenzio e la tranquillità :-)
    in tanto io mi gusto le carote ..
    lia

    RispondiElimina
  4. Eh si hai ragione,io che sono amante del silenzio ci soffrirei tantissimo quindi ti capisco!
    Ma questo piatto di carote gustosissime si devono provare quest'estate.a presto e buona continuazione in pieno relax.

    RispondiElimina
  5. adesso rilassati e goditi le tue vacanze, bel piatto, molto solare e gustoso !

    RispondiElimina
  6. Anche io vorrei il silenzio ma questa volta non sono i ragazzi a fare chiasso ma il chiasso l'ho ancora dentro,mentre faccio gli esami e cerco di ricordare tutte le cose ancora da fare,tra qualche giorno lo riuscirò ad avere anche io,come ti capisco,buona giornata con questo goloso contorno

    RispondiElimina
  7. Bellissima idea le carote preparate in questo modo. Le vedrei bene come accompagnamento ad un secondo esotico, ma non ti nego che potrei spazzolarle anche da sole, con una bella fetta di pane!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione,starebbero bene con un secondo esotico.

      Elimina
  8. Buono, tipo dolce/salato, molto interessanti. Mi fa piacere che ora ti godi il silenzio. Riposati ora e goditi l'estate che li da te è così bella e solare. un abbraccio

    RispondiElimina
  9. sul silenzio sono d'accordo! più invecchio e più mi piace..il tuo lavoro è estenuante, ci vuole molta pazienza e devozione! carote squisite!! mi piace molto questo piatto colorato, bacioni e buone vacanze finalmente

    RispondiElimina
  10. hai ragione è un mondo rumoroso ma indiscutibilment emolto vivo e stare accanto ai ragazzi poterli aiutare nella loro crescita credo sia il mestiere più bello del mondo anche se purtroppo poco apprezzato e remunerato dalla nostra classe politica.
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  11. Ricetta copiata immediatamente, da farsi domani. Lo sai che quando si parla di spezie per me è un invito a nozze. -_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si lo so.
      Buona giornata a te cara Ornella.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...