Informazioni personali

La mia foto
Mi chiamo Maria e sono una gran mangiona. Mi piace tutto ad eccezione del cibo cucinato male. Mi piace cucinare sempre nuove pietanze e quando non ho piatti e padelle da lavare, mi sento triste. La mia cucina è ricchissima di caccavelle di tutti i tipi; il solo vederle in un negozio mi fa soffrire: le voglio a casa mia!!! Prediligo i dolci e tutti gli impasti lievitati ma non disdegno il resto. La mia vita ruota intorno a due pilastri: la culinaria e la scuola infatti, se mi cercate, mi trovate o in cucina o in un'aula scolastica. Ho aperto questo blog per conservare le ricette provate e poi perchè non voglio essere obsoleta e desidero dimenticare il buon vecchio quaderno di ricette scritte a mano.

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

lunedì 1 agosto 2016

La granita di caffè con panna

 

3

 

Tra tutte le granite, quella al caffè è,per i miei gusti,la migliore.

Se poi riempiamo il bicchiere metà di granita al caffè e metà di panna montata…..allora……ne VOGLIO tanti bicchieri!!!!

2

 

Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

 

Ingredienti:

100 g di zucchero – 230 g di acqua – 230 g di caffè – panna da montare – poco zucchero per la panna -

Inoltre:

uno sbattitore elettrico – pellicola trasparente – chicchi di caffè per decorare -

 

 

In un tegamino mettere lo zucchero e l’acqua ed accendere il fuoco. Appena lo zucchero si è completamente sciolto,spegnere.

Attendere che si intiepidisca ed unire allo sciroppo il caffè preparato con la caffettiera o,meglio ancora,con la macchina espresso.

Mettere il tutto in un contenitore largo e basso e conservare nel congelatore.

Appena la granita è pronta montare la panna con un poco di zucchero.

Riempire ogni bicchiere metà con granita e metà con panna montata.

Decorare con un chicco di caffè.

Consumare……quelli che rimangono conservarli nel congelatore coperti da pellicola trasparente.

Quando si ha di nuovo voglia di granita basta uscire i bicchieri dal congelatore alcuni minuti prima di consumarli ( per dare la possibilità alla panna,diventata dura,di ridiventare morbida ).

 

5

 

Come ogni anno il mio blog va in ferie.

Vi auguro buone vacanze,ci risentiamo i primi di settembre.

martedì 19 luglio 2016

Le patate vastase alla trapanese ( ed un libro di cucina siciliana)

 

1

 

“ Chi si vastaso …..”

E’ un’espressione che usiamo spesso in Sicilia per indicare una persona maleducata che,in società, si comporta in modo non corretto.

Personalmente, nel mio ambito lavorativo, penso spesso a questa frase quando mi trovo davanti allievi che parlano tra loro mentre io spiego o che rispondono male di fronte ad un mio rimprovero. Naturalmente la penso ma non la dico perché altrimenti offenderei la persona che mi sta davanti.

Ho sempre detto ai miei allievi che non mi devono disturbare mentre spiego,possono non ascoltarmi e pensare ai fatti loro ma non possono e non devono disturbare la lezione perché ci sono altri allievi interessati ad ascoltarmi.

Tutto questo che c’entra con le patate?

A Trapani in quasi tutte le pizzerie fanno le patate vastase.

Perché vastase direte voi?

Perché c’è una quantità esagerata di mozzarella……………..

 

Prima di darvi la semplice ricetta di queste patate voglio farvi vedere la copertina di un nuovo libro ( appena uscito ) di cucina siciliana. Si tratta di un testo facente parte di  una collana di libri a carattere regionale ( il prossimo sarà la cucina calabrese ).  L’editore mi aveva contattata,tempo fa,per avere la mia ricetta delle polpettine di sarde alla siciliana ( la ricetta è a pagina 71 ) e si era rammaricato di avere scoperto il mio blog di cucina troppo in ritardo ( il libro era quasi pronto ).

La peculiarità di questo libro è che, oltre alle ricette tipicamente siciliane,vi è una mappa ben strutturata di tutte le sagre e feste paesane in Sicilia.

 

3

 

 

2

 

 

5

 

Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

Ingredienti:

650 g di patate a tocchi non troppo piccoli – due cipolle medie a fette – 10 pomodorini ciliegino tagliati in quattro parti – sale e pepe – olio extravergine d’oliva – 600 g di mozzarella –

 

 

Riunire tutti gli ingredienti ( tranne la mozzarella )in una teglia da forno.

Infornare a 200° fino a cottura.

Solo alla fine aprire il forno ed “ inondare “ le patate di mozzarella a grossi tocchi.

Attendere un attimo che la mozzarella si sciolga ed estrarre la teglia dal forno.

Consumare subito prima che la mozzarella si rapprenda.

 

 

2

mercoledì 13 luglio 2016

Il basilico sotto sale ( per l’inverno )

8

 

Ho sempre conservato il basilico nel congelatore in appositi sacchettini.

Ho voluto provare questo altro sistema di conservazione……vedremo!!!

 

Ricetta postata da Maria Bianco in panzapresenza.blogspot.it

 

 

Ingredienti:

basilico - sale - olio extravergine d'oliva - barattoli -

 

 

Lavare il basilico ed asciugarlo bene. In barattolo fare strati di sale e strati di basilico; mettere un filo di olio sull'ultimo strato di sale e chiudere con coperchio.

Conservare in dispensa per l’inverno.

3

mercoledì 6 luglio 2016

Le patate al cartoccio con creme fraiche all’erba cipollina

1

 

Semplici ma molto buone.

 

Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

Ingredienti:

6 patate - olio extravergine d'oliva Dante - alcuni steli di erba cipollina - sale - 2 cucchiai di succo di limone - paprika piccante – un vasetto di creme fraiche ( panna acida ) - carta stagnola -

 

 

Lavare le patate,asciugarle e lasciare la buccia.

Avvolgere le patate nella carta stagnola e metterle in teglia da forno.

Infornare a 170° fino a cottura.

Condire la panna acida con il succo di limone,il sale,la paprika piccante,l'olio e l'erba cipollina tagliuzzata con una forbice.

Appena le patate sono cotte aprire la carta stagnola, tagliare le patate a metà, in verticale e porre su ogni patata un pizzico di sale.

Inserire dentro le patate fumanti un po' di panna acida condita e servire.

7

mercoledì 29 giugno 2016

Le mezzelune con marmellata di bergamotto

 

 

7

 

Ho assaggiato,per la prima volta,la marmellata di bergamotto.

E’ un po’ aspra…….ma un aspro piacevole controbilanciato dalla dolcezza dell’impasto.

 

Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

 

Ingredienti:

300 g di farina 00 – 130 g di burro a pezzetti – 80 g di zucchero – un pizzico di sale – un cucchiaino di lievito per dolci – un uovo più un tuorlo – scorza grattugiata di limone – marmellata di bergamotto Emporio Ecologico-

 

Inserire tutti gli ingredienti,ad eccezione della marmellata,nel boccale bimby e fare andare per 20 secondi a velocità 5.

Se non si ha il bimby,riunire tutti gli ingredienti in una ciotola ed impastare velocemente.

Fare un panetto e conservare in frigorifero,coperto da pellicola,per 30 minuti.

Stendere l’impasto e,con uno stampo per pasta,fare tanti tondini.

Al centro di ogni tondino mettere un po’ di marmellata di bergamotto e chiudere a mezzaluna.

In alcuni tondini di pasta ho fatto due taglietti con un coltellino ( vedi foto sotto ),ho messo al centro la marmellata di bergamotto e chiuso tutti e due i lembi lasciando visibile la marmellata.

Infornare a 170 ° in teglia su carta forno fino a cottura.

Se si gradisce, si possono cospargere le mezzelune con zucchero al velo.

 

1

 

 

6

mercoledì 22 giugno 2016

Le patate al forno molto veloci

4

 

Sappiamo che le patate in forno vogliono il loro tempo di cottura e non si possono certamente fare in pochi minuti.

Eppure un sistema per avere delle ottime patate al forno in pochi minuti c’è…….

 

 

Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

Ingredienti ( quantità a piacere):

patate – pangrattato – parmigiano grattugiato – aglio – peperoncino – rosmarino – erba cipollina – sale – olio extravergine d’oliva Dante -

 

 

Lavare le patate e metterle intere,con tutta la buccia, in un tegame con acqua. Farle cuocere stando attenti che siano ben cotte ma non tali da sfaldarsi. Scolarle e farle raffreddare. Poi congelarle in sacchetti per alimenti.

Quando abbiamo voglia di patate al forno basta uscirle dal congelatore e farle scongelare nel microonde ( o in alternativa a temperatura ambiente ).

Tagliare ogni patata a metà e ogni metà in tre spicchi ( senza togliere la buccia ).

Mettere le patate in una grande ciotola e condirle con pangrattato,parmigiano grattugiato,sale, peperoncino,qualche spicchio d’aglio lasciato intero,rosmarino erba cipollina ed un filo di olio.

Mettere in teglia su carta forno ed infornare a 200° per pochi minuti. Usare anche la funzione grill.

Le ho cotte e servite con degli involtini di carne ( comprati !!!).

 

2

 

 

5

mercoledì 15 giugno 2016

Lo Smoothie alla pesca tabacchiera

 

 

1

 

Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

 

Ingredienti per cinque bicchieri:

Sette pesche tabacchiera – 180 g di latte freddo – dieci cucchiai di yogurt bianco greco – due cucchiaini di miele – quattordici cubetti di ghiaccio – tre cucchiaini di zucchero di canna muscovado –


Iniziare con lo sbucciare le pesche facendole a pezzetti.

Mettere le pesche in un mixer ( io nel bimby ) e frullare insieme a tutti gli altri ingredienti.

Versare nei bicchieri e servire con cannucce.

 

3

canovaccio da cucina GreenGate

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...