Informazioni personali

Le mie foto
Mi chiamo Maria e sono una gran mangiona. Mi piace tutto ad eccezione del cibo cucinato male. Mi piace cucinare sempre nuove pietanze e quando non ho piatti e padelle da lavare, mi sento triste. La mia cucina è ricchissima di caccavelle di tutti i tipi; il solo vederle in un negozio mi fa soffrire: le voglio a casa mia!!! Prediligo i dolci e tutti gli impasti lievitati ma non disdegno il resto. La mia vita ruota intorno a due pilastri: la culinaria e la scuola infatti, se mi cercate, mi trovate o in cucina o in un'aula scolastica. Ho aperto questo blog per conservare le ricette provate e poi perchè non voglio essere obsoleta e desidero dimenticare il buon vecchio quaderno di ricette scritte a mano.

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

mercoledì 16 aprile 2014

La ciabatta tedesca con i semi di anice

5

Sono piacevolmente sorpresa.

A Trapani non hanno mai aperto un supermercato Lidl per cui non avevo mai preparato del pane con le farine tedesche.

Un giorno,trovandomi a Marsala,sono entrata al supermercato Lidl ed ho fatto incetta di tutti i tipi di farina che erano in vendita ( cinque tipi diversi).

Naturalmente il giorno dopo sulla mia tavola “ troneggiava” un bel filone di pane fatto in casa.

La particolarità di queste farine è che in ogni confezione c’è tutto l’occorrente,ben dosato,per fare il pane.

Mi piace molto che,tra gli ingredienti,vi sia la pasta acida.

E’ un pane buonissimo e diventa irresistibile soprattutto se mangiato caldo appena sfornato.

Con i 500 g di preparato rimasto mi divertirò,la prossima volta, a dare qualche forma fantasiosa al pane.

Colgo l’occasione,con questo post,di farvi tanti,tantissimi auguri di buona Pasqua. Mi raccomando: mangiate con moderazione ( da dove viene il pulpito!!!!!)

La mia prossima ricetta verrà postata lunedì 21 aprile giorno di pasquetta ma anche giorno di festa per il mio blog che compirà tre anni.

Un abbraccio a tutti i miei lettori.

8

 

1

 

Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

 

Backmischung Ciabatta

Rivercote

Ingredienti per una pagnotta da 750 grammi:

500 g di preparato per pane tedesco di frumento tipo ciabatta

( il preparato contiene: farina di grano tenero tipo 00 – farina di segale 6% – pasta acida di frumento in polvere – sale – germe di grano – lievito in polvere – zucchero d’uva – )

360 g di acqua tiepida

un cucchiaio di olio extravergine d’oliva

un pugnetto di semi di anice ( mia aggiunta)

 

Mettere il preparato nella ciotola della planetaria ed inserire pian piano l’acqua e l’olio facendo lavorare bene il tutto con il gancio per almeno cinque minuti.

Aggiungere, in ultimo, i semi di anice.

Riposare l’impasto 30 minuti in un luogo caldo.

Creare poi la ciabatta e deporla su una teglia dove precedentemente abbiamo cosparso un velo di farina ( la ricetta inserita nel retro del pacco diceva di mettere la ciabatta su una piastra imburrata…..ho fatto,invece, a modo mio ).

Mettere un velo di farina anche sulla ciabatta,coprire e lasciare lievitare ancora per 45 minuti.

Prima di infornare ho tagliuzzato la superficie della ciabatta con una forbice da cucina.

Cuocere il pane per 25 minuti a 220°.

Appena cotto si consiglia sempre di freddare il pane su una griglia ( devo dire che lì c’è stato poco…….)

 

 

 

Il primo assaggio è stato con una fetta di buon prosciutto cotto ed una di formaggio primo sale…….

 

2

 

piattino rosso a pois GreenGate

4

 

 

7

 

6

giovedì 10 aprile 2014

Le bucce di patate con miele e paprika piccante

1

 

Una sera,invitata a cena a casa di un collega,ho mangiato delle buonissime bucce di patate.

Sono rimasta piacevolmente sorpresa perchè non avevo la minima idea che si potessero friggere e mangiare.

Se le volete preparare vi consiglio di non omettere il miele e la paprika piccante perchè creano un connubio davvero speciale.

3bis

Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

 

Ingredienti:

tre-quattro grosse patate

miele e paprika piccante

olio extravergine d’oliva Duca Carlo Guarini

sale

 

Lavare bene le patate e sbucciarle cercando di lasciare anche un po’ di polpa sotto.

Friggere le bucce in olio extravergine d’oliva.

Mentre sono ancora calde salarle e versare,servendosi di una semplice forchetta immersa nel barattolo,un po’ di miele e cospargere con un bel pizzico di paprika piccante.

Servire subito.

 

 

5

lunedì 7 aprile 2014

Lo sciroppo al caffè

2

Averlo in frigorifero è una gran comodità.

Ottimo sul gelato,ancora meglio su quello al caffè.

4

Ricetta postata da Maria Bianco su panzaepresenza.blogspot.it

Ingredienti:

30 g di nescafè

300 g di zucchero

200 g di acqua

una bustina di vanillina

Inoltre:

apparecchio bimby

 

Mettere tutti gli ingredienti nel boccale del bimby e frullare per 10 secondi a velocità 5.

Fatto ciò,cuocere per 7 minuti a 100° velocità 1.

Lo sciroppo è pronto!!!!

Quando è tiepido conservarlo in frigorifero.

102

 

9

giovedì 3 aprile 2014

Il cobbler di pere e cannella

1

Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

 

 

Torta dello Stato del Texas.

E’ la tipica merenda dei bambini,spesso servita con panna o gelato.

 

Bambini……bambini……venite,il cobbler è pronto!!!!!!

Mannaggia….mi sono dimenticata di non avere bambini in casa ( per i nipotini non si sa quanto dovrò aspettare).

E che faccio?

So io cosa fare: mi servo una bella fetta di cobbler di pere e cannella su un piattino per bambini,mi prendo una forchettina colorata di plastica,un bicchiere rigorosamente di plastica ( non sia mai che mi cada a terra e lo rompa) e mi siedo ( immaginandomi bambina) a godermi il dolcino.

Fatto……..l’ho mangiato tiepido……una meraviglia!!!!!

Peccato che per la fretta di assaggiarlo ( e di fotografarlo ) non ho atteso che il gelato alla vaniglia fosse pronto.

……….tanto lo rifarò presto!!!!!! E’ così soffice….

Ho scovato questa ricetta su un vecchio numero della rivista Sale e Pepe ed ho fatto una mia modifica sostituendo parte dello zucchero semolato con zucchero di canna.

 

6

Ingredienti:

250 g di farina 00 –400 g di latte – 6 piccole pere- 120 g di zucchero- 10 g di lievito per dolci- un cucchiaio di cannella in polvere- un limone- due cucchiai di zucchero di canna- 100 g di burro morbido-

Inoltre:

una nocciolina di burro  (per imburrare le pareti ed il fondo della teglia )
preparato per gelato fiordilatte della Fabbri

 

Sbucciare le pere,farle a spicchi e bagnarle con succo di limone.

In una ciotola setacciare la farina con il lievito ed aggiungere lo zucchero.

Unire il burro morbido e lavorare con la punta delle dita in modo da avere un composto di briciole.

Unire il latte,poco a volta,mescolando con un semplice cucchiaio finchè l’impasto appare morbido ed omogeneo.

Imburrare lievemente una teglia e versare l’impasto preparato.

Coprire l’impasto con le pere già tagliate e spolverare sulle pere un miscuglio fatto di zucchero di canna e cannella.

Cuocere in forno a 180° per circa 40 minuti.

Servirlo tiepido ( preferibilmente) accompagnato da una ciotola di gelato fiordilatte.

 

53

2

Da infornare….

4

Pronto da mangiare…..

9

3

piatti in melamina di Cartaffini

 

 

10

lunedì 31 marzo 2014

Il frullato di fragole con latte condensato ( e la fine di mesi di arrabbiatura )

2

Finalmente è finita la mia lotta contro chi mi copiava ( imenùdibenedetta.com ) tutte le ricette che postavo.

Come è stato possibile? Grazie alla gentile amica Stefania del blog  “ crema e panna “ che mi ha spiegato come fare per non farmi copiare tutti i post.

Volete saperlo?

Cliccare su DESIGN

Cliccare su IMPOSTAZIONI

Cliccare su ALTRO

Una volta cliccato su ALTRO troviamo la scritta FEED SITO e subito sotto la scritta CONSENTI FEED BLOG ?

Ebbene accanto alla scritta CONSENTI FEED BLOG ? da me c’era scritto COMPLETO.

Basta cliccare sul triangolino che si trova accanto alla parola COMPLETO per cambiarla con la parola BREVE.

Risolto il problema!!!!

A proposito della mia ultima ricetta postata ( i celentani alla marsigliese ),nel sito ladro spunta il nome della ricetta ( i celentani alla marsigliese) e le prime 3-4 righe di premessa che normalmente scrivo in ogni post……..E BASTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Non ci sono più gli ingredienti nè tanto meno il procedimento.

 

 

 

 

Ogni anno mi preparo un bel po’ di sacchetti pieni di fragole già pulite e pesate. Sono pronte,in qualunque momento, per una coulis,un frullato,un cocktail…….

Ingredienti:

400 g di fragole congelate

130 g di latte condensato

220 g di latte ( freddo di frigorifero)

6 cucchiai di zucchero

80 g di vodka

14 cubetti di ghiaccio

 

Tritare insieme il ghiaccio e le fragole congelate ( ho usato il bimby).

Aggiungere il latte,il latte condensato,lo zucchero e mescolare il tutto.

In ultimo unire la vodka dando un ultimo giro di lame.

Versare il frullato in una grande brocca e conservare in frigorifero( dopo,naturalmente,averne bevuto un bel bicchiere!!!).

 

4

canovaccio a righe da cucina GreenGate

giovedì 27 marzo 2014

I celentani alla marsigliese

005bis

 

Ci sono dei primi piatti che,per i loro pochi e semplici ingredienti,appaiono quasi banali.

Eppure la differenza tra un piatto ed un altro la fanno sempre i buoni ingredienti.

Basta avere in casa dell’ottima pasta, dei gamberi freschissimi ed una passata di pomodoro densa e saporita ed il gioco è fatto…….oggi si mangia bene!!!!

Questa ricetta è sempre stata inserita nel mio ricettario di giovane sposa quando ( tanto tempo fa ) conoscevo ( e soprattutto sapevo fare) solo pochi ma saporiti piatti.

Ora,con il blog e con la lettura di tante ricette di blogger amiche,il mio ricettario si è notevolmente ampliato.

Fare questa pasta è stato come fare un  “ tuffo “ nel passato. 

 

006

piatto bianco in melamina Cartaffini

 

 

Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

 

Ingredienti:

400 g di pasta formato celentani Valdigrano – 500 g di gamberetti pesati già sgusciati - prezzemolo tritato – uno scalogno – peperoncino piccante in crema Duca Carlo Guarini – olio extravergine d’oliva – una confezione di panna da cucina ( 200 ml ) – rucola – sale q.b. – un pizzico di zucchero -  750 g di passata di pomodoro Duca Carlo Guarini

 

In un tegame mettere a rosolare dolcemente,in olio extravergine d’oliva,uno scalogno finemente tritato.

Aggiungere la passata di pomodoro,un pizzico di zucchero,il sale,il prezzemolo tritato ed un cucchiaino di crema di peperoncino e cuocere il tutto.

A pochi minuti dalla fine della cottura aggiungere i gamberetti sgusciati,lavati e lievemente salati.

Cuocere i celentani al dente,scolarli e versare sulla pasta il condimento di gamberetti e la panna: mescolare qualche attimo sul fuoco e servire in tavola con della rucola tagliuzzata a mano.

E’ un piatto semplice ma molto gustoso…..parola mia!!!

Passata_di_pomodoro_0581

 

 

002

 

001

lunedì 24 marzo 2014

Con Venchi il cioccolato #buonobuonissimo

7

 

E’ iniziata la nuovissima campagna di comunicazione Venchi #buonobuonissimo.

Io ed altre foodblogger,abbiamo scattato delle fotografie con cioccolato Venchi  per questa nuova campagna.

Ve le faremo vedere con ricorrenza mensile. 

Ora godetevi questo simpaticissimo video di un’azienda che produce ed esporta nel mondo più di 350 specialità di cioccolato.

https://www.youtube.com/watch?v=n16jd7OOCpc

 






"Buono buonissimo

Sano sanissimo

Bianco dolcissimo

Nero amarissimo

Nocciolatissimo

Delicatissimo

Sempre più issimo

di qualità

Solo la vostra golosità potrà

cantare questa bontà di

qualità

di qualità

di qualità"

 

 

Basta sintonizzarsi sui canali social Venchi per avere maggiori notizie.

Facebook

Youtube

Twitter

Instagram

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...