Informazioni personali

La mia foto
Mi chiamo Maria e sono una gran mangiona. Mi piace tutto ad eccezione del cibo cucinato male. Mi piace cucinare sempre nuove pietanze e quando non ho piatti e padelle da lavare, mi sento triste. La mia cucina è ricchissima di caccavelle di tutti i tipi; il solo vederle in un negozio mi fa soffrire: le voglio a casa mia!!! Prediligo i dolci e tutti gli impasti lievitati ma non disdegno il resto. La mia vita ruota intorno a due pilastri: la culinaria e la scuola infatti, se mi cercate, mi trovate o in cucina o in un'aula scolastica. Ho aperto questo blog per conservare le ricette provate e poi perchè non voglio essere obsoleta e desidero dimenticare il buon vecchio quaderno di ricette scritte a mano.

Cerca nel blog

domenica 21 luglio 2019

L’insalata di anguria,feta ed olive verdi

3

 

Un giorno, sfogliando un giornale,sono rimasta a bocca aperta…..insalata di anguria???

Ho sempre consumato l’anguria al naturale,ben ghiacciata di frigorifero,oppure per fare il gelo di mellone o per la crostata al gelo di mellone ma mai ad insalata.

Dopo aver chiuso la bocca ero già in piedi ,pronta a preparare l’insalata.

Non sono rimasta delusa,è buonissima !!

2

 

Ingredienti:

400 g di polpa di anguria – mezzo melone giallo cantalupo – mezza cipolla rossa di Tropea – 100 g di formaggio greco feta – 10 olive verdi – 4 rametti di timo fresco – il succo di un limone – 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva – sale q.b. – un cucchiaio abbondante di sciroppo d’acero.

 

Tagliare l’anguria ed il cantalupo a pezzi non troppo piccoli ( ho fatto delle palline di anguria usando uno scavino ) e metterli in una ciotola. Aggiungere la cipolla a fette, le olive,la feta sbriciolata e le foglioline di timo.

A parte preparare una emulsione sbattendo l’olio con il succo del limone,lo sciroppo d’acero ed un pizzico di zucchero. Condire l’insalata con questa emulsione e servire il tutto ben freddo.

1

mercoledì 3 luglio 2019

L’acqua aromatizzata ai mirtilli

2


Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

Ingredienti:

Una manciata di mirtilli neri –7 piccole foglie di menta – 6 fettine sottili di limone –1 litro di acqua fredda -


Riempire una brocca ( o un barattolo ) di acqua fredda ed inserire i mirtilli, le profumatissime foglie di menta, le fettine sottili di limone. Mescolare e riporre la brocca in frigorifero.

Bere quando si ha sete!


1



4

mercoledì 26 giugno 2019

I pomodori al forno con dentro l’uovo

3


Li ho mangiati a casa di Rossella ( Salsapariglia ) e mi sono piaciuti.

Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it


Ingredienti:

4 grossi pomodori sodi, rossi e carnosi – 4 uova – sale e pepe – olio extravergine d’oliva -


Lavare i pomodori, asciugarli e tagliare la calotta superiore. Con un coltellino appuntito svuotarli e, dopo averli lievemente salati, rompere un uovo dentro ogni pomodoro. Unire un pizzico di sale e di pepe su ogni uovo e mettere il tutto in una teglia unta di olio. Cuocere in forno per 30 minuti a 190°.


1



2

mercoledì 19 giugno 2019

Il cocktail vodka tonic

1


Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it


Ingredienti:

Due parti di acqua tonica fredda – una parte di vodka – un lime – cubetti di ghiaccio -


In una brocca preparare il cocktail mettendo due parti di acqua tonica ed una di vodka.Tagliare mezzo lime a fettine sottili e spremere l’altro mezzo nella brocca.

Versare il cocktail nei bicchieri precedentemente pieni di cubetti di ghiaccio e servire mettendo in ogni bicchiere una fettina di lime.



3

mercoledì 12 giugno 2019

Le fettucce con polpettine di tonno in salsa e pane aromatizzato

7_thumb[7]

 

Ingredienti:

400 g di pasta formato fettucce

500 g di tonno fresco a fette

100 g di pangrattato

30 g di parmigiano grattugiato

2 uova

Sale e pepe q.b.

Un litro di buona passata di pomodoro

Una scorza di limone

Olio extravergine d’oliva q.b.

Due spicchi d’aglio

Una cipollina

Un pizzico di zucchero

Inoltre ( per il pane aromatizzato):

una ciotola di mollica fresca di pane ( quella bianca)

aglio e prezzemolo

sale e pepe

olio extravergine d’oliva

Iniziare la preparazione con il mettere a mollo in acqua e sale abbondante le fette di tonno.

Questo passaggio è fondamentale ( bastano anche trenta minuti) per far perdere il sangue al tonno; le fette di pesce si sbiancano e l’acqua si tinge di rosso.

Trascorso il tempo si sgocciolano e si tagliano a piccolissimi cubetti con un coltello. Alcuni tritano il pesce con un mixer per avere un impasto più omogeneo ma,personalmente,preferisco l’uso del coltello al fine di sentire ancor più il tonno nelle polpette.

Porre il tonno tagliuzzato in una ciotola e condirlo con il pangrattato,il parmigiano, le uova,una abbondante macinata di pepe nero e mescolare bene il tutto. Si sconsiglia di aggiungere altro sale all’impasto dato che il tonno ne ha ricevuto parecchio durante la fase dell’ammollo.

Facoltativa è l’aggiunta di un trito finissimo di aglio e prezzemolo.

Con questo impasto formare delle piccole polpettine grosse quanto una noce e rosolarle in padella con olio.

Una volta fritte non resta che immergerle in un sugo rosso e saporito.

In un tegame largo e basso rosolare in olio una cipollina tritata finemente insieme a due spicchi d’aglio interi che vanno poi tolti.

Aggiungere la passata di pomodoro,sale ed un pizzico di zucchero ed attendere il bollore. Normalmente,in tutte le mie preparazioni che richiedono una cottura lenta e prolungata,sono solita aggiungere alla passata anche mezzo bicchiere di acqua.

Appena la salsa bolle unire a pioggia le tante polpettine preparate ( circa 29/30) e continuare la cottura dolcemente mescolando ogni tanto. E’ preferibile ,tenendo i manici della pentola,agitare il tegame per smuovere le polpette piuttosto che mescolarle con un cucchiaione e rischiare di romperle.A metà cottura aggiungere una profumata scorza di limone.

Nel frattempo mettere una pentola con acqua sul fuoco per cuocere le fettucce e dedicarsi alla preparazione del pane aromatizzato.

In un padellino versare la mollica fresca di pane condendola con un trito finissimo di aglio e prezzemolo; aggiungere sale e pepe e poco olio. Porre sul fuoco e cuocere,su fiamma bassissima,la mollica stando attenti a non farla dorare troppo.

Cuocere le fettucce e condirle subito con la salsa delle polpette.

Servire su un piatto da portata con l’aggiunta di alcune polpettine ed una generosa manciata di pane aromatizzato.

AQ_thumb[9]

 

7_thumb[16]

 

6_thumb[16]

 

2_thumb[11]

 

4_thumb[9]

 

Immagine presa dal web ( tonnaroti favignanesi)

9_thumb[1]

mercoledì 5 giugno 2019

Il tonno fresco in padella con cucunci ed olive verdi al limone

foto (12)

Devo dire che ho rivalutato i cucunci ( se qualcuno non lo sa sono i frutti della pianta del cappero).

Un tempo li snobbavo ma da quando mia sorella mi ha regalato un vasetto di cucunci,raccolti e messi sotto sale da mio cognato,li ho adorati.

  IMG_5009

Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenzablogspot.it

Ingredienti:

500 d di tonno fresco in un pezzo unico - 300 g di pomodorini ciliegino - origano - sale e peperoncino - un bicchierino di vino bianco secco - 15 olive verdi al limone - 3 spicchietti di aglio - 10/12 cucunci ( i miei di Favignana)- olio extravergine d'oliva.

 

Dopo aver tenuto per un 'ora il piccolo trancio di tonno in ammollo con acqua e sale ( in frigorifero,per perdere il sangue ) scolarlo,asciugarlo e tagliarlo a fette.

In una padella rosolare l'aglio tritato con un po' di olio; aggiungere il tonno e dopo poco il vino bianco.

Dopo che il vino si è sfumato,unire i pomodorini tagliati a piccoli pezzi,i cucunci a fettine,le olive verdi,il peperoncino e l'origano.

Cuocere il tutto e,se necessario,aggiustare di sale.

Servire il tonno con il sughetto che si è formato.

Per le olive verdi al limone rimando a questo post.

1

 

 

4

mercoledì 29 maggio 2019

Il tiramisu in coppa con le amarene


3



Quando ero ragazzina il primo dolce che ho fatto è stato il tiramisu. Negli anni l’ho snobbato un po’ perchè troppo inflazionato; tutti facevano il tiramisu e tutti lo amavano. Poi un giorno mi sono detta: “ sarà facilissimo da fare, tutti lo portano nelle cene o riunioni di famiglia ma io continuerò a farlo perchè è buonissimo.”


Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

Ingredienti

500 g di mascarpone - 4 uova - 100 g di zucchero - 2 cucchiai di rum o brandy - caffè leggero - savoiardi - cacao amaro – amarene sciroppate – un pizzico di sale -


Montare a crema, con uno sbattitore elettrico, 4 tuorli con 100 g di zucchero; aggiungere il mascarpone ed il rum e mescolare evitando di lasciare grumi. A parte montare a neve 2 albumi con un pizzico di sale ed unirli pian piano alla crema mescolando dal basso verso l’alto.

Dividere la crema in due parti.

A metà crema aggiungere un cucchiaio di cacao amaro e mescolare. Immergere i savoiardi nel caffè poco zuccherato e farne un letto sul fondo di una coppa di vetro; sopra mettere la crema bianca, poi altri savoiardi inzuppati ed infine la crema scura. Continuare con altri strati se necessario. Conservare in frigorifero coprendo la coppa con pellicola trasparente.

Prima di servire completare con un po’ di amarene sciroppate sgocciolate dal suo liquido e  cospargere la superficie del tiramisu con del cacao amaro fatto scendere da un colino.

 

2

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...