Informazioni personali

La mia foto
Mi chiamo Maria e sono una gran mangiona. Mi piace tutto ad eccezione del cibo cucinato male. Mi piace cucinare sempre nuove pietanze e quando non ho piatti e padelle da lavare, mi sento triste. La mia cucina è ricchissima di caccavelle di tutti i tipi; il solo vederle in un negozio mi fa soffrire: le voglio a casa mia!!! Prediligo i dolci e tutti gli impasti lievitati ma non disdegno il resto. La mia vita ruota intorno a due pilastri: la culinaria e la scuola infatti, se mi cercate, mi trovate o in cucina o in un'aula scolastica. Ho aperto questo blog per conservare le ricette provate e poi perchè non voglio essere obsoleta e desidero dimenticare il buon vecchio quaderno di ricette scritte a mano.

Cerca nel blog

lunedì 11 giugno 2018

Le millerighe all’usticense

3

Un giorno, durante una mia ricerca di ricette siciliane, mi sono imbattuta nella ricetta di questo delizioso primo che pare essere un piatto preparato nell’isola di Ustica.

 

Ricetta postata da Maria Bianco in

Ricetta vista nel sito “ vasa vasa kitchen.com

 

Ingredienti:

300 g di pasta formato millerighe – 100 g di pesto verde alla genovese – 3 cucchiai pieni di salsa di pomodoro – 200 g di panna da cucina – una melanzana – 3 cucchiai pieni di parmigiano grattugiato – olio di semi per friggere -

 

 

Lavare e poi tagliare a dadi una grossa melanzana; mettere i dadi dentro una ciotola contenente acqua ed un pugnetto di sale e tenerli a bagno per circa trenta minuti al fine di togliere l’amaro alla melanzana.

Scolare la melanzana e friggerla in olio caldo.

In una ciotolina mettere la panna da cucina, la salsa di pomodoro, il pesto verde, il parmigiano grattugiato e mescolare con un cucchiaio.

Cuocere la pasta, scolarla, rimetterla in tegame con un goccino di acqua di cottura della pasta e condire con quasi tutti i dadi di melanzana ed i quattro ingredienti preparati. Rimettere per un minuto sul fuoco, il tempo di riscaldare il composto con la panna.

Servire con sopra i cubetti di melanzana rimasti.

 

2

lunedì 4 giugno 2018

L’aglio di Nubia marinato con i capperi

 

3

 

Ho assaggiato l’aglio marinato a casa della mia collega ed amica Margherita e devo dire di essere stata restia a mettere in bocca e masticare un grosso spicchio d’aglio eppure……dopo averlo fatto ho avuto la piacevole sensazione di mangiare come una “ mandorla “ con un vago sentore d’aglio.

Vi invito a provare la ricetta resa ancora più buona da un trito di capperi e prezzemolo.

Ho saputo che a Trapani servono l’aglio marinato insieme alle uova sode ( proveremo! ).

 

 

2

 

Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

Ingredienti:

sei grosse teste d’aglio rosso di Nubia ( 70 spicchi d’aglio ) – 350 g di vino bianco secco – 350 g di aceto di vino bianco – sale – foglie di alloro – peperoncino secco ( oppure pepe nero intero in grani ) –

Per il trito di capperi:

olio extravergine d’oliva – capperi – prezzemolo – origano – peperoncino –

 

 

In un pentolino versare l’aceto,il vino,gli spicchi d’aglio sbucciati,un pizzico di sale e,appena bolle, cuocere esattamente due minuti e poi spegnere.

Versare l’aglio con tutto il liquido dentro vasetti di vetro ben lavati e sterilizzati, aggiungere qualche foglia di alloro e del peperoncino intero secco a pezzetti. Chiudere il coperchio e, come si fa con le marmellate, mettere il vasetto a testa in giù fino a raffreddamento del liquido interno.

E’ conveniente consumare l’aglio marinato non prima di un mese di riposo ( al riparo da fonti di luce e di calore ).

Dopo un mese aprire un barattolino,mettere gli spicchi d’aglio dentro una ciotola ( senza naturalmente il liquido ), condirli con un semplice trito di capperi e prezzemolo ( quantità a piacere ) ed unendo a filo del buon olio, peperoncino ed origano.

 

4

lunedì 28 maggio 2018

L’ uva sultanina alla grappa

4

Una vera bontà.

Va provata.


7


Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it


Ingredienti:

250 g di uva sultanina – grappa – tre cucchiai di zucchero –

Inoltre:

Un vaso di vetro con coperchio


In un vaso di vetro mettere tre cucchiai di zucchero e l’uva sultanina. Unire la grappa fino a coprire tutta l’uva e mescolare con un cucchiaio.

Chiudere il vaso e, dopo un giorno, controllare ed unire se necessario altra grappa.

Quando l’uva si è gonfiata è “ prontissima “ da mangiare.

Si conserva per lungo tempo.

Mettere sopra del gelato fiordilatte ( o al cioccolato ) un paio di cucchiai di uva sultanina alla grappa e poi……fatemi sapere.

1



6

lunedì 21 maggio 2018

Le sarde in saor

 

1

 

Ricetta postata da Maria Bianco in panzapresenza.blogspot.it

 

Ingredienti:

500 g di sarde già pulite e aperte a libro - 4 cipolle - 50 g di uva sultanina - 20 g di pinoli - olio extravergine d'oliva - sale e pepe - 1 cucchiaio di zucchero - semola rimacinata di grano duro - 120 g di aceto di vino bianco -

 

 

Salare lievemente le sarde ed infarinarle con la semola rimacinata di grano duro.

Friggerle in olio e mettere da parte.

In un' altra padella rosolare le cipolle a fette con olio,sale,pepe ed un pochino di acqua. Quando le cipolle sono quasi cotte aggiungere l'aceto,lo zucchero,i pinoli e l'uva sultanina. Terminare la cottura e freddare il tutto.

In una ciotola di vetro fare strati di sarde e di cipolle,poi mettere in frigorifero coprendo con pellicola ed attendere un giorno prima di consumare.

 

 

4

lunedì 14 maggio 2018

La salsa guacamole

1bis

Troppo buona, la preparo spesso!



5


Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it


Ingredienti:

Un avocado maturo ( il mio 387 g ) – 20 g di succo di lime – 40 g di olio extravergine d’oliva – 2/ 3 pomodorini – sale – un cipolla lunga – peperoncino –



Sbucciare e fare a pezzettini l’avocado; schiacciarlo usando una forchetta ed aggiungere il succo di limone, l’olio, un pizzico di sale, un pizzico di peperoncino, la cipolla lunga tritata finemente ed in ultimo i pomodorini fatti a dadini piccolissimi.

Mescolare e conservare la ciotola con il guacamole in frigorifero coperta da pellicola. Servire su crostini di pane tostato oppure non tostato.


3



2

lunedì 7 maggio 2018

Il french toast

3


Vi chiederete se è buono?

Si, lo è, indiscutibilmente.

2


Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

Ingredienti:

Otto fette di panbrioche - nutella - 100 g di latte - un uovo - due cucchiai di zucchero al velo - mezzo cucchiaino di cannella - una noce di burro -

Inoltre:

Altro zucchero al velo e poca cannella -


Spalmare quattro fette di panbrioche con la nutella e coprire con le altre fette.

In una ciotola mescolare ( senza montare ) l'uovo con lo zucchero al velo ed il latte; unire la cannella.

Immergere le fette di pane nel composto e friggerle in padella nel burro sciolto.

Servire le fette cosparse di zucchero al velo ed un altro pizzico di cannella.

Accompagnare con del latte freddo o caldo, a vostro gusto.

Una bontà.


5



7





lunedì 30 aprile 2018

La torta di spinaci , fontina e pancetta


2


Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it


Ingredienti:

Due rotoli di pasta sfoglia – 500 g di spinaci lessati e strizzati – 200 g di pancetta – 200 g di fontina a dadini – un pugnetto di parmigiano grattugiato – un uovo – semi di sesamo – olio extravergine d’oliva -



Foderare una teglia con carta forno e stendervi la pasta sfoglia. Rosolare in un padellino la pancetta a dadini con un filo di olio.

Versare sulla sfoglia gli spinaci e livellarli bene; versare sopra la pancetta rosolata, la fontina a dadini ed una spolverata di parmigiano.

Chiudere con l’altro rotolo di pasta sfoglia che va spennellato di uovo e finire con una bella pioggia di semi di sesamo.

Infornare a 200° per 30 minuti.


3



1

lunedì 23 aprile 2018

Le pennette alla vodka anni ‘80

 

5

 

Le ha preparate Fabio Caressa ( marito della Parodi ) nel programma televisivo di Benedetta Parodi.

Il fatto che sia una ricetta obsoleta non significa che non vada più rifatta……..sempre buona!

4

Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

Ingredienti:

400 g di pasta formato pennette rigate – 100 g di pancetta a dadini – 60 g di vodka secca   - 125 g di passata di pomodoro – prezzemolo – 200 g di panna da cucina - peperoncino – un pezzettino di cipolla – parmigiano reggiano grattugiato – un pizzico di sale – olio extravergine d’oliva -

 

In padella rosolare in olio la cipolla tritata e la pancetta a dadini.

Aggiungere la vodka e sfumare.

Aggiungere la passata di pomodoro,il prezzemolo,il sale,il peperoncino e cuocere.

In ultimo unire la panna e mescolare finendo di cuocere.

Quando la pasta è cotta al dente,scolarla e metterla nel condimento per mantecare il tutto.

Finire con un pugnetto di parmigiano grattugiato.

 

1

lunedì 16 aprile 2018

La salsiccia con piselli al curry

4



Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

Ingredienti:

500 g di salsiccia – 500 g di piselli freschi ( in mancanza quelli surgelati ) –una cipolla – un peperoncino – olio extravergine d’oliva – sale – 200 g di acqua calda – 80 g di vino bianco secco – curry – prezzemolo -



In un tegame basso e largo rosolare in olio la cipolla tritata finemente insieme con il peperoncino fatto a fettine; aggiungere un pizzico di sale e poi la salsiccia tagliata a tocchetti. Unire poi il vino bianco secco e sfumare.

Aggiungere i piselli ( i miei sono comprati freschi e poi da me surgelati ) ed un’abbondante spolverata di curry in polvere. Infine unire l’acqua calda e cuocere, con coperchio, dolcemente. Completare con un trito di prezzemolo.


3


lunedì 9 aprile 2018

La tuma fritta imbottita

3bis

Mmmmmmmm……che buono il formaggio fritto filante!

Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it



Ingredienti ( quantità a piacere ):

formaggio tuma – acciughe sott’olio – semola rimacinata di grano duro – olio extravergine d’oliva -



Tagliare la tuma creando dei rettangoli spessi ma non troppo.

Su metà di essi mettere,  in ognuno, due filetti di acciuga e sovrapporre gli altri rettangoli di tuma.

Passarli nella semola rimacinata di grano duro e chiudere con alcuni stuzzicadenti.

Friggere in olio caldo e servire subito su un letto di insalatina.



2


1



4

martedì 3 aprile 2018

Il nesquik fatto in casa

3


E’ stato un gran piacere preparare qualcosa che si è sempre comprato confezionato.

Vi confesso, a bassa voce, che il mio nesquik è più buono di quello confezionato.

2


Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it


Ingredienti:

120 g di buon cioccolato fondente – quattro cucchiai colmi di cacao amaro – 200 g di zucchero –

Inoltre:

apparecchio bimby ( si può usare semplicemente un mixer )



Mettere nel boccale bimby il cioccolato fondente fatto a pezzi e fare andare da velocità 1 a velocità 10.

Togliere il cioccolato dal boccale e mettere dentro lo zucchero che va fatto al velo per 10 secondi velocità 10.

Aggiungere allo zucchero il cioccolato già polverizzato, il cacao amaro e fare andare per 30 secondi a velocità 8.

Non resta che versare il nesquik in un barattolo, chiudere con il coperchio e consumarlo poi con il latte.

5






domenica 25 marzo 2018

L’insalata di baccalà e pomodori secchi

3


Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it


Ingredienti:

500 g di baccalà già dissalato – olio extravergine d’oliva – due spicchi d’aglio – prezzemolo – sale e pepe – sei pomodori secchi sott’olio –


Mettere sul fuoco un tegame con acqua e, appena bolle, versare il filetto di baccalà tagliato a grossi pezzi. Cuocere; scolare il baccalà ed attendere che si raffreddi.

In una ciotola mettere un trito di aglio e prezzemolo, aggiungere i pomodori secchi  tagliati a filetti sottili, bagnare con del buon olio extravergine d’oliva e completare unendo il baccalà a pezzi ed un pizzico di pepe e sale ( assaggiare prima di mettere il sale perché gli ingredienti principali sono abbastanza salati ).

Portare in tavola!


4bis

domenica 18 marzo 2018

Le tigelle allo yogurt in padella


4


E’ una ricetta letta in un libro di Antonella Clerici.

1


Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it


Ingredienti:

430 g di farina 00 – 250 g di yogurt bianco intero ( non zuccherato ) – 40 g di acqua – una bustina di lievito istantaneo per torte salate – due cucchiaini di olio extravergine d’oliva – sale –


In una ciotola mettere la farina ed il lievito precedentemente setacciati, aggiungere l’acqua, lo yogurt, due cucchiaini di olio e due di sale; impastare il tutto.

Si raccomanda di lavorare poco l’impasto e di farlo poi riposare, coperto, per 10 minuti.

Dividere l’impasto in 20 palline; riscaldare una padella ed ungerla con poco olio.

Spianare sottile ogni pallina e cuocere le focaccine tre minuti per parte a fuoco medio basso tenendo sempre un coperchio sulla padella.

Man mano saranno pronte avvolgerle in un canovaccio da cucina.

Si consiglia di farcirle, ancora tiepide, con bresaola o prosciutto cotto oppure con olive nere e scaglie di parmigiano.


6



3

lunedì 12 marzo 2018

I biscotti di frolla effetto seta

1

Frolla favolosa……

Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

Ricetta vista nel sito: Appesi a uno spago.it


5


Ingredienti:

280 g di farina 00 - 120 grammi di fecola di patate - 200 grammi di zucchero al velo - 200 grammi di burro morbido - 4 tuorli - scorza grattugiata di limone –


Riunire tutti gli ingredienti nel boccale Bimby e fare andare per 30 secondi velocità 6 oppure impastare velocemente a mano.

Mettere il panetto di frolla effetto seta in frigorifero per 30 minuti coperto da pellicola trasparente.

Con uno stampo per biscotti preparare tanti biscotti dopo aver spianato l’impasto con un mattarello; mettere infine i biscotti in teglia su carta forno ed infornare per 15 minuti circa a 200°


7

martedì 6 marzo 2018

Gli spaghetti con la nunnata ( neonata ) di sarde

2

Quando ero ragazza ed abitavo a Favignana con i miei genitori mangiavo le frittelle di nunnata di cicireddu, una vera prelibatezza. Sentivo dire che molti preparavano gli spaghetti conditi con questa nunnata.

Ora li ho preparati ma non con la nunnata di cicireddu ( ormai quasi introvabile ) bensì con quella di sarde……..accontentiamoci!


Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

Ingredienti:

200 g di nunnata di sarde – 3 spicchi d’aglio – abbondante prezzemolo tritato – sale e pepe – 250 g di spaghetti - 


Rosolare, in una larga padella, tre spicchi d’aglio tritati insieme ad un poco di olio e tanto prezzemolo.

Aggiungere in padella gli spaghetti cotti al dente e saltare unendo anche una macinata di pepe. Aggiungere la neonata di sarde già salata e, dopo appena un minuto, spegnere il gas.

Servire subito con altro prezzemolo sopra.


1

lunedì 26 febbraio 2018

L’ ossobuco in gremolada

1

Preparo l’ossobuco molto raramente ma, quando lo faccio, godo nell’intingere tanto pane in questa cremina deliziosa.


Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it


Ingredienti:

4 ossibuchi kg 1,4 – 2 scalogni – 2 carote – un gambo di sedano – olio extravergine d’oliva – una noce di burro – farina 00 – un bicchiere di vino bianco secco – brodo di carne – uno spicchio d’aglio – sale e pepe – prezzemolo – scorza grattugiata di un limone -



Rosolare, in un largo tegame, con olio e burro gli scalogni tritati, il sedano tritato e le carote a dadini. Unire gli ossobuchi incisi, conditi con sale e pepe ed infarinati; fare rosolare e poi aggiungere il bicchiere di vino bianco secco. Dopo che il vino è evaporato unire un poco di brodo di carne e cuocere dolcemente.

Verso fine cottura aggiungere la gremolada preparata con un trito di aglio, prezzemolo e scorza grattugiata di limone.

Servire con purè di patate e spinaci saltati al burro.

Ottimo piatto !


3

lunedì 19 febbraio 2018

Le chips di topinambur

4

Buone, buone, buone……perfette per l’aperitivo.


Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

 

Ingredienti:

Due topinambur – olio extravergine d’oliva – sale – miscela di spezie –



Sbucciare i topinambur, affettarli sottilissimi con una mandolina e metterli in acqua fredda. Scolare ed asciugare i topinambur e friggerli in olio caldo.

Servirli, in ciotola, con sale ed una miscela di spezie ( la mia comprata alla Lidl contenente peperoncino, zenzero, paprika, scorza di limone, pepe rosa ).



5


3bis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...