Informazioni personali

La mia foto
Mi chiamo Maria e sono una gran mangiona. Mi piace tutto ad eccezione del cibo cucinato male. Mi piace cucinare sempre nuove pietanze e quando non ho piatti e padelle da lavare, mi sento triste. La mia cucina è ricchissima di caccavelle di tutti i tipi; il solo vederle in un negozio mi fa soffrire: le voglio a casa mia!!! Prediligo i dolci e tutti gli impasti lievitati ma non disdegno il resto. La mia vita ruota intorno a due pilastri: la culinaria e la scuola infatti, se mi cercate, mi trovate o in cucina o in un'aula scolastica. Ho aperto questo blog per conservare le ricette provate e poi perchè non voglio essere obsoleta e desidero dimenticare il buon vecchio quaderno di ricette scritte a mano.

Cerca nel blog

mercoledì 14 novembre 2018

Il radicchio con scamorza affumicata al forno

1

Tantissimi anni fa una mia allieva mi diede questa ricetta e da allora, ogni tanto, la ripropongo.


Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

Ingredienti:

un cespo di radicchio rosso – una scamorza affumicata – olio extravergine d’oliva – sale – aceto balsamico di Modena -



Tagliare il radicchio a fette spesse ed arrostirlo su una bistecchiera o padella antiaderente. Poi metterlo in una teglia da forno condito con sale ed un poco di   aceto balsamico. Coprire il tutto con tante fette di scamorza affumicata.

infornare a 180° per circa dieci minuti.


7



6

mercoledì 7 novembre 2018

Le cresciole di polenta


2


Avevo della polenta in frigorifero quando mi sono imbattuta, nel web, in questa ricetta.

Incuriosita, mi sono subito data da fare per prepararla.

Ottimo risultato!


Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

Ingredienti:

200 g di polenta già cotta e fredda – farina 00 – olio extravergine d’oliva – zucchero al velo – carta da forno

 

Sbriciolare la polenta e poi impastarla con le mani fino ad ottenere un panetto morbido. Prendere della carta forno e cospargere sopra poca farina 00 ; stendere sopra la polenta con un mattarello fino ad ottenere una sfoglia sottilissima e cospargere con poca farina.

Con un bicchiere ritagliare tanti tondini e friggerli in un padellino con abbondante olio.

Cospargere di zucchero al velo.

Le cresciole sono ancora più buone se mangiate calde, appena fatte.

Ho letto che si possono mangiare anche in versione salata mettendo al posto dello zucchero il sale.

4



3


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...