Informazioni personali

Le mie foto
Mi chiamo Maria e sono una gran mangiona. Mi piace tutto ad eccezione del cibo cucinato male. Mi piace cucinare sempre nuove pietanze e quando non ho piatti e padelle da lavare, mi sento triste. La mia cucina è ricchissima di caccavelle di tutti i tipi; il solo vederle in un negozio mi fa soffrire: le voglio a casa mia!!! Prediligo i dolci e tutti gli impasti lievitati ma non disdegno il resto. La mia vita ruota intorno a due pilastri: la culinaria e la scuola infatti, se mi cercate, mi trovate o in cucina o in un'aula scolastica. Ho aperto questo blog per conservare le ricette provate e poi perchè non voglio essere obsoleta e desidero dimenticare il buon vecchio quaderno di ricette scritte a mano.

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

lunedì 26 novembre 2012

I pasticcini siciliani alle mandorle

3

Non c’è pasticceria o panificio trapanese che non abbia nel suo bancone,tra i dolci,i pasticcini di mandorla.

E’ un dolce “ molto dolce”( come buona parte della pasticceria siciliana) ma “ irresistibile” per gli amanti delle mandorle.

Naturalmente le mandorle devono essere di ottima qualità ed in Sicilia abbiamo quelle di Avola.

Ci sono due segreti per avere ottimi pasticcini di mandorle; uno è mettere l’impasto in frigorifero prima di essere infornato,l’altro riguarda la cottura che deve avere come risultato dei pasticcini “ pallidi” e non dorati.

Un tempo non conoscevo il primo segreto e,con la fortuna tipica dei principianti,ottenevo lo stesso dei meravigliosi pasticcini…..poi la fortuna mi ha abbandonata ed ottenevo degli orribili pasticcini piatti uniti gli uni agli altri.

Dopo averne ingoiato ( non si butta via niente) di orribili, carpito il segreto,il mio stomaco ed il mio palato ringraziano vivamente.

I più buoni in assoluto ( per i miei gusti) sono quelli avvolti dai pinoli ma,considerato l’elevato costo dei suddetti,risultano essere sempre troppo pochi nel vassoio ( a conferma di ciò,osservate come,in foto,si vedono in teglia prima della cottura ma poi sono,magicamente,spariti da cotti….non sono arrivati alla prova fotografia!!!!).

Secondo voi chi li ha mangiati???

9

Ricetta postata da Maria Bianco su panzaepresenza.blogspot.it

Ingredienti:

500 g di mandorle bianche di Avola

4 albumi

380 g di zucchero al velo

alcune gocce di olio di mandorla amara ( è quello che si usa per fare la frutta di martorana)

Inoltre:

ciliegine candite rosse e verdi

pinoli Life

un tuorlo d’uovo

altro zucchero al velo

zucchero semolato

carta da forno e teglia

 

Ridurre a farina le mandorle ed aggiungere,in una ciotola,lo zucchero al velo,l’olio di mandorla amara e gli albumi lievemente mescolati con una forchetta ( non vanno montati a neve).

Amalgamare i quattro ingredienti o a mano o con il bimby ( 30 secondi a velocità 4).

Consiglio di non sporcare l’apparecchio ( chi lo lava? Domanda retorica!!!) perchè fare l’impasto è facile e veloce.

Ora è il momento in cui l’impasto abbisogna di una rinfrescatina.

Porre la ciotola,coperta da pellicola,in frigorifero per qualche ora.

Trascorso il tempo,iniziare a fare i dolcini.

Coprire una larga teglia con carta forno e deporre i dolcini man mano si vanno facendo.

Fare delle palline,passarle nello zucchero al velo e,nel contempo,schiacciarle lievemente sopra.

Fare delle palline,passarle nel tuorlo d’uovo lievemente sbattuto, e poi passarle in tanti pinoli.

Fare delle palline,passarle nello zucchero semolato e porvi al centro mezza ciliegina candita.

Fare dei rotolini,passarli nello zucchero al velo e dare forma di  “ S “ ( io ci ho provato….)

 

Infornare a 175° per circa 15 minuti.

072

 

  070

 

 

2

 

 

5

 

 

 

7

 

Con questa ricetta partecipo al contest di Assunta ( La cuoca dentro)

 

banner dolcissimi assaggi

Partecipo anche alla raccolta Biscotti di Natale

43 commenti:

  1. deliziosi! Buona settimana Maria...

    RispondiElimina
  2. Questi sono una vera bontà,questa ricetta la userò per Natale, sei davvero brava....ciao e buona settimana Mariabianca

    RispondiElimina
  3. che meraviglia! che goduria! ti giuro, i pasticcini alle mandorle sono i miei preferiti in assoluto! quanti ne avro' mangiati da bambina, ordinavo solo quelli in pasticceria! e ti sono venuti cosi' belli!!!
    ciao,
    Giulia

    RispondiElimina
  4. Bravissima come semrpe!

    RispondiElimina
  5. favolosi io li adoro quando sono dalle tue parti ne faccio scorpacciate,ma non avevo mai pensato di farli in casa...bella idea e grazie della ricetta e dei trucchi!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
  6. Li amo alla follia, spero di riuscire a farli con la tua ricetta!!!

    RispondiElimina
  7. Il "must" della nostra pasticceria!!!!!
    bravissima !!!un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  8. Sono pasta di mandorla dipendente e a questi pasticcino non resisto!!!
    Grazie per le dritte!!

    RispondiElimina
  9. Sono tutti irresistibili! Che miniera inestinguibile (e inarrivabile) e' il nostro patrimonio gastronomico.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Mamma mia che meraviglia questi pasticcini bucano il video... sono così belli !!!!!
    grazie per la ricetta e i suggerimenti ...la salvo subito :-)
    ciao a presto ^_^

    RispondiElimina
  11. Ma ti sono venute benissimo!!Io le adoro e appena torno al mio paese le compro sempre.Grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  12. Buongiorno a voi,grazie per i commenti.

    RispondiElimina
  13. ma questi sono deliziosi...ti ci tenti mia cara!
    bacio

    RispondiElimina
  14. Bedda mia.... Se fossi passata da te in tempo avrei detto "Li ho fatti fuori tutti io quelli con i pinoli!". Invece suppongo che ci abbia pensato direttamente tu! E come si fa??? In realtà mi piacciono tanto i pasticcini siciliani alle mandorle, solo che io tolgo la frutta candita! Bacioneeeeeee!

    RispondiElimina
  15. Ahahahahah....anch'io una volta toglievo la frutta candita ma ora mangio anche quella.
    Intanto continuo a cercare qualcosa che non mi piaccia......

    RispondiElimina
  16. sempre vincenti le paste di mandorla....e con i pinoli ancoa di più!

    RispondiElimina
  17. Ma che meraviglia, ti sono venute magnifiche!

    RispondiElimina
  18. Li adoro!!!! Sono tra i miei pasticcini preferiti!!
    Grazie per questa bella ricetta! :-)
    Baci!

    RispondiElimina
  19. ammazza e che golosità adoro i biscotti alle mandorle sei stata davvero brava ..
    by da lia

    RispondiElimina
  20. Impossibile resistere!!!!!

    RispondiElimina
  21. brava Mariabianca, a vederli prendo 3 kg, proverò la tua ricetta col trucco,non resisto ai tuoi dolcetti,un abbraccio...sai forse un abbraccio può sembrare esagerato per persone che non si sono mai viste, ma mi fai compagnia da più di un anno e quindi mi sembra di conoscerti!

    RispondiElimina
  22. Mas que preciosos estos pastelitos, parecen pintados a mano, me han gustado muchisimo. Besicos

    RispondiElimina
  23. Che bontà Maria! Normalmente non mangio dolci troppo dolci, però questi, che ho avuto la fortuna di assaggiare preparati da mani sapienti e non prodotti industriali, sono una delizia come poche. Bravissima,buona serata cara.
    Sandra

    RispondiElimina
  24. anche dalle mie parti, in Puglia, questi pasticcini si trovano facilmente ma io non ho mai provato a prepararli, questa ricetta me la segno anche perché mi capita spesso di avere degli albumi da dover usare in qualche modo poi devo dirti che ti sono venuti benissimo, complimenti! un abbraccio e buona notte!

    RispondiElimina
  25. Vi ringrazio,buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  26. Io adoro questo tipo di pasticcini ... e vedere questa ricetta ed il tuo risultato finale non può solo che farmi felice!!! Mi sa che te la copierò! ;-)
    Sai che quelli con i pinoli non li ho mai mangiati?? Ma da come ne parli sono super favolosi!
    Solo una domanda perdonami .. ma dove posso trovare l'olio di mandorle amare?
    Grazie mille
    Bacio
    Monique

    RispondiElimina
  27. senza parole!!! bravissima, da vittoria!!! :-D

    RispondiElimina
  28. quando ho visto la prima foto ho avuto un sobbalzo dalla sedia, buoniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  29. O_O ma sono spettacolari!!!!!!!!!complimentissssssssssimi!

    RispondiElimina
  30. Maria! ma questi sono perfetti! tesoro sei un mito!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  31. Mamma mia sono davvero strepitosi!!! Devono essere buonissimi:)
    Baci

    RispondiElimina
  32. Mamma mia accedo per la prima volta il tuo meraviglioso blog cos ami ritrovo? Delizia di prima mattina da svenimentooooooooootototoot Natale è alle porte mi sa' che la ricetta la provo si si a presto cara ... Giovanna

    RispondiElimina
  33. Ohhh ma io ti adoro perchè ne vado matta ma sul serio e come me anche Mattia, li preparerò per Natale lo giuro!!!!! Che bontà! Un bacione mia cara!

    RispondiElimina
  34. i miei preferiti,li ho fatti proprio pochi giorni fa,ma sono già finiti,da me sono come le ciliegie uno tira l'altro ahahaha.
    baciuzzi

    RispondiElimina
  35. Che dirvi....ancora grazie.

    RispondiElimina
  36. Buone le paste di mandorla anche se non ci vado matta, io preferisco i croccanti alle nocciole!!! in bocca al lupo x il contest :-)

    RispondiElimina
  37. Grazie Maria! Questi dolcetti stupendi mancavano nella nostra raccolta di Natale!Un abbraccio ♥

    RispondiElimina
  38. che meraviglia le paste di mandorla! mamma mia sarei capace di mangiarne a quintali! :D Sono perfette, anzi meglio di quelle comprate! Ma quanto sei brava?
    queste le faccio in settimana, giuro! *__* Sai quali sono quelle che mi fanno proprio morire? quelle ripiene di cedro candito... povera me! :D
    ciao :)

    Laura

    RispondiElimina
  39. Ascolta, io sto impazzendo perchè i pasticcini nonostante li faccio riposare in frigo l'impasto mi si ammollano in cottura. io metto tre albumi per 500 gr di farina. Puo' essere questo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonino come ho scritto nel post anche a me è capitato più volte di fare dei pasticcini bassi e tutti uniti.Con questa ricetta sono riuscita a farli bene ma se proprio vuoi essere ancora più sicuro segui la ricetta con le dosi precise,conserva l'impasto in frigorifero e poi fai i pasticcini. Prima di infornarli tienili,così pronti, altri 10 minuti in frigorifero.
      Fammi sapere il risultato.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...