Informazioni personali

La mia foto
Mi chiamo Maria e sono una gran mangiona. Mi piace tutto ad eccezione del cibo cucinato male. Mi piace cucinare sempre nuove pietanze e quando non ho piatti e padelle da lavare, mi sento triste. La mia cucina è ricchissima di caccavelle di tutti i tipi; il solo vederle in un negozio mi fa soffrire: le voglio a casa mia!!! Prediligo i dolci e tutti gli impasti lievitati ma non disdegno il resto. La mia vita ruota intorno a due pilastri: la culinaria e la scuola infatti, se mi cercate, mi trovate o in cucina o in un'aula scolastica. Ho aperto questo blog per conservare le ricette provate e poi perchè non voglio essere obsoleta e desidero dimenticare il buon vecchio quaderno di ricette scritte a mano.

Cerca nel blog

lunedì 27 ottobre 2014

La treccia di ricotta con l’uvetta

2

 

Negli ultimi tempi sto imparando ad apprezzare molto i dolci con l’uvetta ( e non solo quelli al cioccolato!!!!)

9

 

Ingredienti:

200 g di ricotta di pecora

400 g di farina 00

un uovo

100 g di zucchero

100 g di olio di semi di girasole

120 g di latte

un pizzico di sale

una bustina di lievito per torte

100 g di uvetta ( precedentemente ammollata)

Inoltre:

zucchero al velo

 

Impastare,in una ciotola,tutti gli ingredienti ad eccezione dell’uvetta che va messa alla fine.

Con il composto ottenuto formare tre rotoli e creare una treccia.

Mettere in teglia su carta forno ed infornare a 180° per circa venti minuti.

Cospargere con zucchero al velo.

 

Ricetta trovata su “ cucina in simpatia” e postata da Linda.

48

 

 

3

 

 

6

10

 

 

5

23 commenti:

  1. Ha un aspetto bellissimo questa treccia, complimenti!!

    RispondiElimina
  2. Bellissima la forma e sono sicura che sia deliziosa :) Me la segno
    Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Federica,grazie per la visita.

      Elimina
  3. E' stupenda! perfetta per la colazione

    RispondiElimina
  4. Ti è venuta benissimo!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. WOW, bellissimo questo treccione...aspettiamo la versione gluten free ;-)

    RispondiElimina
  6. Bellissima e golosa questa treccia!
    Baci
    Alice

    RispondiElimina
  7. L'aspetto è molto invitante.

    RispondiElimina
  8. fantastico come tutte le tue preparazioni,complimenti

    RispondiElimina
  9. adoro i dolci con l'uvetta...mi ricordano l'infanzia!!! bravissima amica mia!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io adoro quelli al cioccolato ma sto rivalutando l'uvetta.
      Ciao Mimma.

      Elimina

  10. Ma è favolosa! Mi sembra già si sentirne il profumo, la morbidezza e la bontà!

    RispondiElimina
  11. Ciao Maria mi sembri già a dieta, niente burro, poco zucchero.... Mi piace anche l'uso della ricotta di pecora.. direi che anche questa potrebbe essere "una ricetta della tradizione" .... ciao carissima, buona giornata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembro....ma non lo sono.
      Non è facile mettersi a dieta avendo un blog di cucina.
      Buona serata a te cara Rossella.

      Elimina
  12. Ed io che pensavo fosse un lievitato...Che golosa sorpresa invece, ancor più invitante se penso che è fatta con la ricotta e poi l'uvetta ce la vedo così bene! Brava mia bella bionda, sappi che mi hai tirato giù dal letto con la voglia di un dolce. ...la tua treccia precisamente. ...Un baciottone!

    RispondiElimina
  13. E' vero,sembra un lievitato ma non lo è.
    Ciao cara Damiana e grazie per la visita.

    RispondiElimina
  14. Ciao, avevo lasciato un commentino qui :-( mi sono innamorata di questo dolce e sono tornata per "copiarlo", ho acquistato della splendida ricotta locale e mi metterò al lavoro oggi stesso.Buon pomeriggio e speriamo che il commento non "evapori" nell'aere :-D

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...