Informazioni personali

La mia foto
Mi chiamo Maria e sono una gran mangiona. Mi piace tutto ad eccezione del cibo cucinato male. Mi piace cucinare sempre nuove pietanze e quando non ho piatti e padelle da lavare, mi sento triste. La mia cucina è ricchissima di caccavelle di tutti i tipi; il solo vederle in un negozio mi fa soffrire: le voglio a casa mia!!! Prediligo i dolci e tutti gli impasti lievitati ma non disdegno il resto. La mia vita ruota intorno a due pilastri: la culinaria e la scuola infatti, se mi cercate, mi trovate o in cucina o in un'aula scolastica. Ho aperto questo blog per conservare le ricette provate e poi perchè non voglio essere obsoleta e desidero dimenticare il buon vecchio quaderno di ricette scritte a mano.

Cerca nel blog

mercoledì 18 dicembre 2019

La mousse di barbabietole e tonno

2

 

 

Tra i miei programmi televisivi,è ovvio,spiccano in preferenza quelli di cucina.

Devo dire che,negli ultimi tempi,tali programmi abbondano eccessivamente.

Sarà perchè mangiare bene piace a tutti?

Un giorno mi vedevo un programma della Parodi e cosa ho scoperto?

Si può fare una ottima mousse ( la signora Parodi la chiamava tartare dicendo di averla mangiata in un ristorante di Milano) con le barbabietole da spalmare su crostini di pane.

Vi passo la ricetta ( con le mie personali dosi) nel caso in cui vi fosse sfuggita.

La dolcezza della barbabietola si sposa molto bene con il sapore deciso del tonno e….di altri ingredienti.

7

 

8

 

Ricetta postata da Maria Bianco in panzaepresenza.blogspot.it

 

Ingredienti:

500 g di barbabietole cotte ( 3 ) – 240 g di tonno in scatola sgocciolato – 5 acciughe sott’olio – un pugnetto di capperi sotto sale -

Inoltre:

fettine di limone -  crostini di pane tostato oppure fette biscottate – rucola ( non necessaria ) -

 

Inserire tutti gli ingredienti in un mixer e frullare.

La mousse di barbabietole è pronta,non resta che presentarla in tavola…….

La Parodi diceva di fare delle quenelle oppure,usando l’attrezzo per fare le palline di gelato,preparare due palline di mousse. Diceva anche di mettere un goccino di olio sul pane carasau ed incastrarlo sulla mousse.

Io ho preferito servirla in due modi diversi:

una volta l’ho servita in una ciotola con attorno tre fette di limone che sprigionano il loro meraviglioso profumo…

un’altra volta l’ho messa su mezze fette biscottate e decorato con poca rucola non tagliuzzata unta di olio.

Voi,se la fate, come preferite presentarla?

 

5

9 commenti:

  1. Un invito ad usare questo ortaggio che mi trova un po' restia, forse perchè poco presente nella tradizione siciliana.

    RispondiElimina
  2. Il colore è meraviglioso, il gusto non mi è mai piaciuto però cosi con tonno e acciughe chissà…. direi da provare ha un aspetto natalizio.

    RispondiElimina
  3. Molto sfiziosa quest'idea, e con quel bel colore, starà benissimo tra gli antipasti natalizi!
    Baci
    Alice

    RispondiElimina
  4. Un passaggio veloce, prima della maratona culinaria che mi aspetta domani, per augurare a te ed ai tuoi cari un sereno Natale colmo di gioia, risate e tanto buon cibo!
    un abbraccio
    Alice

    RispondiElimina
  5. Non avevo mai pensato ad un abbinamento barbabietola e tonno ma mi piace molto complimenti

    RispondiElimina
  6. Questa mousse è bellissima e certamente molto buona. Una ricetta adatta al periodo, da provare assolutamente. Colgo l'occasione per farti tantissimi auguri di buone feste.

    RispondiElimina
  7. Che delizia Mariabianca, veramente una salsa originale e molto gustosa.
    Un abbraccio e un sincero augurio per un anno strepitoso

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...