Informazioni personali

La mia foto
Mi chiamo Maria e sono una gran mangiona. Mi piace tutto ad eccezione del cibo cucinato male. Mi piace cucinare sempre nuove pietanze e quando non ho piatti e padelle da lavare, mi sento triste. La mia cucina è ricchissima di caccavelle di tutti i tipi; il solo vederle in un negozio mi fa soffrire: le voglio a casa mia!!! Prediligo i dolci e tutti gli impasti lievitati ma non disdegno il resto. La mia vita ruota intorno a due pilastri: la culinaria e la scuola infatti, se mi cercate, mi trovate o in cucina o in un'aula scolastica. Ho aperto questo blog per conservare le ricette provate e poi perchè non voglio essere obsoleta e desidero dimenticare il buon vecchio quaderno di ricette scritte a mano.

Cerca nel blog

martedì 24 maggio 2011

I canestrelli


Fare click sulle foto per ingrandirle.






I CANESTRELLI

Non posso inserire questi canestrelli nella sezione “biscotti e biscottini” perché farei loro un torto….sono dei pasticcini così raffinati,buoni e meravigliosamente pastosi che meritano di essere inseriti tra “paste,pastine e pasticcini”.
Quando lessi la prima volta la ricetta mi dissi: “ohibò,avranno sbagliato!!!Non è possibile fare un dolcino con i tuorli di uova sode!!! “.
Invece mi sbagliavo: era proprio così.

I canestrelli sono biscotti tipici di numerose zone dell'Italia, ma sono particolarmente diffusi in Piemonte e in Liguria.
Da Wikipedia:
L'etimologia del nome è incerta. Alcuni fanno derivare il nome dal termine canestro, cioè un cesto di paglia o vimini dove si ponevano a freddare dopo la cottura e dove si tenevano per offrirli. Altri ritengono che sia da mettere in relazione con il disegno dello stampo a pinza in cui venivano cotti: in lingua piemontese canesterlè, significa ingraticolare con canne.
I canestrelli sono dolci popolari, le cui origini sono antichissime. Nel Canavese e nella Valle di Susa venivano preparati sin dal Medioevo con il nome di nebule, probabilmente dalle gilde dei produttori di ostie. Si offrivano in occasione di matrimoni, battesimi, feste religiose, carnevale.
I canestrelli di pasta frolla, probabilmente più recenti, erano offerti in occasione della Pasqua.

Ricetta trovata su cookaround di Minnie67
Ricetta postata da Maria Bianco su panzaepresenza.blogspot.it


Ingredienti:
250 g di farina 00
250 g di maizena (oppure fecola di patate)
5 tuorli di uova sode
300 g di burro a pezzettini
Un pizzico di sale
125 g di zucchero al velo
Una bustina di vanillina

Cominciare con il bollire le uova e poi passare al setaccio i tuorli (va bene un colino d’acciaio).
Mettere tutti gli ingredienti in una ciotola ed impastare con le mani il più velocemente possibile (come una normalissima frolla).
Personalmente uso il Kenwood (la foglia).
Formare un panetto ,avvolgerlo in pellicola trasparente e metterlo in frigorifero per almeno trenta minuti.
Trascorso il tempo,stendere la pasta abbastanza spessa (questo è importante per la buona riuscita del dolce)e ritagliare dei fiori usando l’apposito stampo per canestrelli.
Disporre i dolci in teglia su carta forno ed infornare a 170° per circa venti minuti.
Una nota importante è che i canestrelli devono rimanere bianchi e non colorire.
Ve lo posso dire? Sono una meraviglia!
Si conservano parecchi giorni in scatola di latta o tupperware.




23 commenti:

  1. Maria Bianca che meraviglia! sono perfetti... te lo dice una che è cresciuta nel Canavese e si è poi trasferita in Liguria...quindi sono biscottini che conosco molto bene. Bravissima, un bacione

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Mariabianca sono talmente belli che sembrano comprati, sei proprio brava, proverò a farli...baci

    RispondiElimina
  4. Alla faccia della mia dieta questi devo proprio farli sono troooppoooo buoni!!!
    Non sapevo che si facessero utilizzando il tuorlo sodo ma se il risultato è quello che ci proponi mi fido ciecamente ^_^
    Sei davvero molto brava :)

    RispondiElimina
  5. Questi sono la felicità di mio figlio....che belli

    RispondiElimina
  6. Conosco questi biscotti e la loro preparazione e devo darti ragione sono molto di piu' di un semplice biscotto!!!Bacioni!!!

    RispondiElimina
  7. Che buoni !! ma sai che non li ho maio fatti ? eppure mi piacciono tanto ... questa ricetta te la rubo e la provo quanto prima , posso farti però una domanda ? Con queste dosi quanti biscottini ti vengono all'incirca?

    RispondiElimina
  8. Ohhhh..che buoni!!! Li adoro e non li compro quasi mai perchè sono allergica ai conservanti... quindi grazie per la bellissima idea, non avevo mai pensato di poterli fare da me! Un baciotto!!!

    RispondiElimina
  9. buoni

    ciao cris
    www.ilcucinotto.it

    RispondiElimina
  10. Mariabianca complimenti, sono divini!

    RispondiElimina
  11. sono bellissimi, nemmeno quelli comprati raggiungono la tua perfezione

    RispondiElimina
  12. Io li adoro i canestrelli!! E i tuoi sono fantastici!! Bravissima!! Un abbraccio!!
    Maria Luisa.

    RispondiElimina
  13. Carissima Mariabiance, conosco questi canestrelli che ho rifatto proprio questa settimana, devo dirti che rimango sempre incantato dalla cura che metti nella preparazione della fto finale...
    Sei una grande!!!
    Un abbraccio
    francesco

    RispondiElimina
  14. sono meravigliosi questi biscottini,sono come le ciliegie per me,uno tira l'altro:)
    ti sono venuti perfetti,bravissima!

    RispondiElimina
  15. Cara Mariabianca,
    che bei biscotti!! Sono qui con mio marito, che ha vissuto un anno a Palermo e che sa interpretare tutti i dialetti alla perfezione.
    MI ha letto il tuo bel dialogo in incipit in siciliano e stiamo ancora morendo dal ridere!
    Porta Panza e Presenza, niente di più! Fantastico!

    Un abbraccio, Barbara

    RispondiElimina
  16. Ma sai che tamtam ha ragione! Sono talmente belli che sembrano quelli che vende il mio fornaio. Sei brava. Ciao

    RispondiElimina
  17. ciao Mariabianca, i tuoi canestrelli sono bellissimi. Io con i tuorli sodi faccio gli ovis mollis e sono davvero friabili ed ottimi!
    Ti spedisco una mail... ciao e a presto

    RispondiElimina
  18. Mamma mia sono perfetti!! Complimenti CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  19. ciao Mariabianca ! ma sono identici a quelli che si vedono i commercio ! Immagino però che il sapore non sia paragonabile... ! un dolcetto da fare, copio e incollo. Noi saremo a Pantelleria per tutta l'estate, eccetto una settimana a luglio e una ad agosto, per cui, se vieni, ci incontremo ! Mi fa proprio pacere ! quando arrivi ?! Qui Pantelleria non riesco a connettermi velocemente e miei tempi nei commenti forse saranno un po' ritardati !!! Un abbraccione !!!

    RispondiElimina
  20. Questi biscotti sono bellissimi e sicuramente deliziosi, ma ho letto che la ricetta dei canestrelli prevede l'utilizzo di uova crude. Credo che questi, più che canestrelli, siano pasticcini simili agli ovis molis. Comunque io me li papperei lo stesso, questo è poco ma sicuro. Ahahhahahahah!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...